VittimeMafia.it

6 Giugno 1982 Palermo Ucciso Antonino Peri, perché scambiato per un poliziotto. PDF Stampa

Fonte: Centro siciliano di documentazione G. Impastato

Come hanno raccontato alcuni collaboratori di giustizia, aveva inseguito una macchina che aveva tamponato la sua autovettura; a bordo erano due mafiosi che facevano da scorta a un'altra autovettura nel cui bagagliaio c'era il corpo di un uomo appena ucciso. I mafiosi l'hanno scambiato per un poliziotto.

 

 

Tratto da Il Viandante - Sicilia


"Carmelo Lo Jacomo, sotto la minaccia delle armi e sempre su ordine di Filippo Marchese [Milinciana], viene prelevato e ficcato in una vettura tipo Mini Minor. Allontanandosi da Piazza Torrelunga a forte velocità l'automobile si scontra con un'altra vettura, pure una Mini Minor, parcheggiata.
Antonio Peri, un ex carabiniere in pensione, proprietario della Mini Minor danneggiata e che ha visto tutto, si mette a rincorrere i pirati della strada. Giunta all'altezza di largo Grandi, la prima Mini Minor si ferma… subito dopo anche la seconda. L'uomo d'onore uscito con calma dalla prima auto, si dirige verso la seconda e spara tre pallottole in testa all'ex carabiniere che non deve essersi nemmeno accorto di cosa gli stesse succedendo.
Subito dopo viene freddato anche Carmelo Lo Jacomo che forse aveva tentato di fuggire. Il suo corpo (quello dell'ex carabiniere viene lasciato sul posto) viene portato nella "camera della morte" e qui sciolto nell'acido; poiché il lavoro non viene svolto alla perfezione, i resti vengono gettati nel "cimitero marino"."

Share/Save/Bookmark
 

Menu

Sei  : Home Vittime 6 Giugno 1982 Palermo Ucciso Antonino Peri, perché scambiato per un poliziotto.