VittimeMafia.it

11 Settembre 1945 Ficarazzi (PA). Ucciso Agostino D'Alessandro, Segretario Camera del Lavoro. Si stava impegnando nella lotta contro la mafia dell' acqua. PDF Stampa

Tratto dal libro Storia del movimento antimafia: dalla lotta di classe all'impegno civile di Umberto Santino (Editori Riuniti)

[...]

L'11 settebre a Ficarazzi viene ucciso Agostino D'Alessandro, guardiano di pozzi e segretario della camera del lavoro: aveva cominciato una lotta contro il controllo mafioso dell'acqua per l'irrigazione dei giardini. Era stato invitato a desistere ma aveva continuato la sua battaglia.

[...]

 

 

Dal libro La Sicilia delle stragi di Giuseppe Carlo Marino (Newton Compton Ed.)

L'11 settembre 1945, invece, nella stessa zona, fu assassinato Agostino D'Alessandro, segretario della Camera del Lavoro di Ficarazzi (Palermo), distante pochi chilometri da Trabia.
«La sua azione sindacale e politica», sostenne Marcello Cimino, «aveva toccato uno dei punti più sensibili del potere mafioso nella zona dei giardini: l'acqua di irrigazione. D'Alessandro era un guiardiano di pozzi e conosceva dal di dentro l'ingranaggio della sopraffazione esercitata dai padroni dei pozzi a danno dei coltivatori. Quando cominciò a denunciare il sistema lo invitarono a lasciar perdere quel tasto, ma non se ne diede per inteso e continuò la sua campagna, riuscendo ad eliminare alcuni tra i più sfacciati abusi. Fu allora che gli spararono».


Share/Save/Bookmark
 

Menu

Sei  : Home Vittime 11 Settembre 1945 Ficarazzi (PA). Ucciso Agostino D'Alessandro, Segretario Camera del Lavoro. Si stava impegnando nella lotta contro la mafia dell' acqua.