VittimeMafia.it

20 Dicembre 1987 Torre del Greco (NA). Muore Aniello Giordano, sottufficiale della polizia in pensione, ferito il 17 da due estorsori mentre era a fare acquisti in un mobilificio. PDF Stampa

Foto dalla famiglia

Fonte: fondazionepolis.regione.campania.it

Aniello Giordano, sottoufficiale della polizia in pensione, il 17 dicembre 1987 si trova coinvolto in una sparatoria di Camorra all'interno del mobilificio "2P" di Torre del Greco. Aniello si trovava lì per acquistare un salotto per il figlio, sposatosi da poco, quando due uomini armati fanno irruzione nel locale. Un terzo rimane all'esterno di vedetta. Pochi attimi e i malviventi aprono il fuoco. L'obiettivo dell'agguato sarebbe dovuto essere il titolare del mobilificio, Pasquale Polese, 33 anni, bersaglio dei clan per la sua scelta di non pagare il pizzo. Il titolare, il cognato di questi, Ciro Izzo, di 36 anni, un dipendente, il 48enne Giuseppe Russo, rimarranno feriti dalle pallottole esplose. Aniello Giordano, ferito più seriamente, muore qualche giorno dopo il ricovero presso l'ospedale "Maresca".

Aniello Giordano è stata riconosciuta vittima innocente di criminalità organizzata dal Ministero dell'Interno.

 

 

Articolo da La Stampa del 21 Dicembre 1987

Morto a Napoli il poliziotto in pensione ferito dai banditi.

NAPOLI. E' morto all'ospedale "Maresca" dove era stato ricoverato, Aniello Giordano, di 63 anni, sottufficiale della polizia in pensione, ferito gravemente il 17 dicembre scorso a colpi di arma da fuoco da due persone che avevano fatto Irruzione nel mobilificio «2P», a Torre del Greco. Nella circostanza, rimasero ferite altre tre persone, una delle quali gravemente. Giordano era stato colpito al torace, ai fianchi e ai glutei. L'uomo si trovava nel mobilificio per acquistare un salotto per il figlio Michele, da poco sposatosi. All'improvviso, nel locale fecero irruzione due giovani armati e a volto scoperto. Un terzo rimase all'esterno, di copertura. Oltre a Giordano, furono colpiti il titolare del mobilificio, Pasquale Polese, di 33 anni; suo cognato, Ciro Izzo, di 36 anni; e un dipendente, Giuseppe Russo, di 48 anni. I sicari dopo aver sparato all'impazzata, fuggirono probabilmente a bordo di un'autovettura guidata da un complice. Secondo gli investigatori, l'irruzione sarebbe stata fatta per punire il titolare del mobilificio il quale si sarebbe rifiutato di pagare «tangenti». Sull'episodio sono ancora in corso indagini.

 

 

Share/Save/Bookmark
 

Menu

Sei  : Home Vittime 20 Dicembre 1987 Torre del Greco (NA). Muore Aniello Giordano, sottufficiale della polizia in pensione, ferito il 17 da due estorsori mentre era a fare acquisti in un mobilificio.