VittimeMafia.it

3 Ottobre 1951 San Martino di Taurianova (RC). Muore Domenica Zucco, 3 anni, dopo 23 giorni di agonia. Vittima innocente di un attentanto contro il padre. PDF Stampa

Fonte  centroimpastato.it

A San Martino di Taurianova (Reggio Calabria) muore la bambina di tre anni Domenica Zucco, colpita durante un agguato contro il padre.

 

Tratto da Dimenticati Vittime della 'ndrangheta di Danilo Chirico e Alessio Magro

Cap. XIX Troppo piccoli per morire

"Come tutte le bimbe di tre e dieci anni, Domenica e Maria aspettano con ansia il ritorno del loro papà. Aspettano il momento del suo rientro dai campi, per saltargli addosso e giocare. E gli stanno al fianco anche dopo cena, sedute con lui sulla porta di casa, come si fa nei paesi.

E' la sera dell'11 settembre 1951 che si consuma la tragedia a San Martino di Taurianova.

Il bracciante Domenico Zucco è stato coinvolto l'anno prima nell'omicidio di Girolamo Fedele, fatto fuori nella piazza principale del paese. L'istruttoria si è conclusa con l'assoluzione per insufficienza di prove. La lupara supera gli ostacoli che bloccano la giustizia ordinaria: il fratello dell'ucciso, Vittorio Fedele, decide di fare da sé.

Quella sera l'occasione è buona, vicini non sono una problema e neanche la presenza delle bambine ferma l'assassino. Il fucile fa centro da dieci metri di distanza, ma anche le piccole sono ferite gravemente. Domenica Zucco, colpita all'addome, morirà il 3 ottobre 1951, dopo ventiquattro giorni di agonia. Aveva solo tre anni.

 

 

 

 

 

 

 


Share/Save/Bookmark
 

Menu

Sei  : Home Vittime 3 Ottobre 1951 San Martino di Taurianova (RC). Muore Domenica Zucco, 3 anni, dopo 23 giorni di agonia. Vittima innocente di un attentanto contro il padre.