VittimeMafia.it

25 Gennaio 1980 Afragola (NA). Antonio Esposito, 25 anni, agente di polizia, viene ucciso nella tabaccheria del padre presa d'assalto da due malviventi armati e mascherati. PDF Stampa

Foto da  metronapoli.it

Foto da noninvano.it

Fonte: fondazionepolis.regione.campania.it

Antonio Esposito, agente di polizia medaglia d'oro al valor civile, fu ucciso il venticinque gennaio del 1980 nella tabaccheria del padre, in corso Garibaldi ad Afragola, presa d'assalto da due malviventi armati e mascherati. Il poliziotto, che prestava servizio nella sezione della polizia stradale di Benevento, libero dal servizio, intervenne a difesa del genitore. Riuscì a disarmare e a bloccare uno dei malviventi, a cui aveva strappato anche il passamontagna. La reazione del complice fu spietata. Antonio Esposito fu colpito alle spalle da due proiettili esplosi dal bandito, morendo sotto gli occhi del genitore.

 

 

 

 

 

Foto da  metronapoli.it

 

Ricordato nel libro Come Nuvole Nere di Raffaele Sardo

 

 

Fonte: cadutipolizia.it

Morì il 25 Gennaio ad Afragola (NA), assassinato durante un tentativo di rapina da parte di due criminali alla tabaccheria del padre.

Alle 13,15 del 25 gennaio l’agente Esposito si trovava libero dal servizio ed a pranzo con i propri familiari nel retrobottega del negozio del padre, in Corso Garibaldi ad Afragola, quando due rapinatori armati di pistola e mascherati con dei passamontagna fecero irruzione nella tabaccheria, minacciando i presenti. Dopo avere rapinato le appena settantamila lire dell’incasso della mattina, i due criminali tentarono di fuggire, ma si trovarono la strada sbarrata dall’agente Antonio Esposito, il quale cercò di disarmare i rapinatori. Nel corso della colluttazione strappò il passamontagna dal volto di uno dei banditi, il quale gli sparò a bruciapelo un colpo al torace per poi fuggire insieme al complice, dopo avere gettato il bottino a terra.

La guardia Esposito morì prima di giungere in ospedale, dove era stato trasportato dal padre e da uno dei fratelli.

Antonio Esposito lasciò i genitori e due fratelli.

Fonte: “la Nazione” del 26 Gennaio 1980.

 

 

Share/Save/Bookmark
 

Menu

Sei  : Home Vittime 25 Gennaio 1980 Afragola (NA). Antonio Esposito, 25 anni, agente di polizia, viene ucciso nella tabaccheria del padre presa d'assalto da due malviventi armati e mascherati.