8 Luglio 2008 Castellammare di Stabia (NA). Resta ucciso Raffaele Gargiulo, 38 anni, in un tentativo di rapina.

Raffaele Gargiulo, originario di Lettere, viene ucciso a Castellammare di Stabia, in provincia di Napoli, durante un tentativo di rapina il 13 luglio del 2011. In compagnia di un’amica, Raffaele vede la propria auto affiancata improvvisamente da un gruppo di persone intenzionate a rapinarlo. Uno dei malviventi spara in direzione di Raffaele quando questi cerca di mettere in moto l’auto e di sfuggire così all’aggressione. Il proiettile esploso colpisce parti vitali e, ormai senza controllo, l’auto rischia di precipitare in una scarpata. Saranno due alberi a trattenere il veicolo e a salvare in questo modo la donna che si trovava con Raffaele. Cristiano Valanzano, l’autore materiale del delitto, all’epoca dei fatti ventenne, si è scoperto poi essere legato agli ambienti camorristici di Castellammare, nonché in contatto con la ‘Ndrangheta calabrese. (Fondazione Pol.i.s.)

 

 

Articolo di La Repubblica dell’8 Luglio 2008
Tentata rapina a coppia in auto
Un uomo ucciso nel napoletano

NAPOLI – Un uomo di 38 anni è stato ucciso durante un tentativo di rapina questa notte a Castellammare di Stabia, nel napoletano. La vittima, Raffaele Gargiulo, si era appartata in automobile con la sua fidanzata quando due uomini armati e con il volto coperto da passamontagna si sono avvicinati alla vettura.

Gargiulo ha messo in moto l’auto cercando di allontanarsi, ma uno dei malviventi ha sparato. La Renault è finita in una scarpata e Gargiulo è stato raggiunto alla regione sottoascellare da un proiettile calibro 7,65: è morto sul colpo. I rapinatori sono fuggiti. La fidanzata della vittima è rimasta illesa e ha dato l’allarme. Sul posto – l’omicidio è avvenuto in via Quisisana, in una zona periferica della cittadina stabiese – è subito arrivata la polizia.

Nella zona altre due coppie avevano denunciato di aver subito una rapina.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *