• 18 Marzo 1958 Licata (AG). Ucciso Vincenzo Di Salvo, 32 anni, dirigente sindacale.

    Vincenzo Di Salvo fu ucciso a Licata (AG) il 18 marzo del 1953. Era un dirigente del settore edile della camera del lavoro di Licata, difese i diritti di un gruppo di operai edili che non ricevevano lo stipendio dalla ditta per cui lavoravano, “il sovrastante della ditta (un mafioso licatese) se lo porta a discutere in una strada isolata e l’uccide”.       Articolo da L’Unità del 19 Marzo 1958 Un dirigente sindacale assassinato ieri a Licata La vittima dirigeva la locale lega degli edili – E’ stato ucciso con un colpo di pistola al petto – I sospetti su un noto mafioso Licata, 18 – Nella tarda…