• 21 Aprile 1990 Caraffa (CZ), ucciso Antonio Bubba Bello, impiegato nella Regione e candidato DC alle elezioni.

    Potrebbe trovarsi in una delle tante pratiche che quotidianamente passavano per la sua scrivania la chiave dell’agguato ad Antonio Bubba Bello, 53 anni, l’esponente democristiano (era candidato al rinnovo del Consiglio comunale di Caraffa, Catanzaro) ucciso a colpi di lupara il 21 Aprile del 1990 mentre stava tornando a casa dopo aver accompagnato alla stazione il figlio Giovanni. Antonio Bubba Bello era il funzionario addetto al protocollo della presidenza della giunta regionale. Era l’uomo che valutava le priorit√†, prendeva atto delle motivazioni e numerava le delibere che dovevano giungere all’attenzione dell’esecutivo regionale e che, dopo le decisioni della giunta, venivano trasmesse all’organismo di controllo. Decine di delibere, molte riguardanti settori…