• 6 Dicembre 2004 Casavatore (NA). Ucciso Dario Scherillo, 26 anni, vittima Innocente della Criminalità.

    Aveva appena lasciato l’Autoscuola che gestiva insieme a i suoi fratelli. Dario Scherillo, 26 anni, un ragazzo solare, verso le 20 del 6 dicembre del 2004 era salito sul motorino per andare ad incontrare una persona che frequentava la scuola guida. Quella sera, però, non sapeva che il motorino lo avrebbe portato ad un altro appuntamento, quello con la morte. Nella vicina Secondigliano, era in atto la faida tra gli uomini del boss Paolo Di Lauro, detto “Ciruzzo ‘o milionario” e la cosiddetta “ala scissionista”. Si ammazzavano per il controllo del mercato della droga. Dario incontra il ragazzo che cercava a Casavatore, in via Segrè. Si ferma col suo motorino…

  • 19 Gennaio 1986 Palermo, omicidio dell’imprenditore Paolo Bottone, 26 anni

    Paolo Bottone era titolare insieme al padre dell’ISAVIA, una ditta di manutenzioni industriali. Probabilmente il delitto è dovuto al rifiuto di pagare il pizzo. Negli anni ’80 a Palermo e provincia sono stati uccisi molti imprenditori, in maggioranza per conflitti interni al mondo mafioso. Alcuni imprenditori sono stati assassinati perché si opponevano alle richieste dei mafiosi o si scontravano con i loro interessi. Fonte: C.tro di documentasione G. Impastato   Articolo di Repubblica del 7 Febbraio 1987 DIVENTA DETECTIVE PER CATTURARE I KILLER DEL FIGLIO di Giuseppe Cerasa PALERMO A cinquantasette anni si è trasformato in detective per dare la caccia agli assassini di suo figlio. Ha raccolto indizi, ha…

  • 16 Dicembre 1948 Giardinello (PA). Ucciso in un agguato Giovanni Tasquier, 26 anni, Brigadiere di Pubblica Sicurezza presso la Questura di Palermo.

    Giovanni Tasquier venne ucciso il 16 Novembre in un agguato della Banda Giuliano. Tasquier faceva parte di una pattuglia mista Polizia-Carabinieri. Giunti a Giardinello (PA) in località Ponte Nocella la jeep sulla quale viaggiavano il brigadiere Tasquier e i militari venne investita da raffiche di mitra esplose dai banditi in agguato.  Tasquier rimase ucciso sul colpo mentre i tre carabinieri rimasero feriti.  La Banda di Salvatore Giuliano, tra il 1943 ed il 1950 , si rese responsabile della morte di centinaia di persone e tra questi  decine di appartenenti alle Forze dell’Ordine. Nel corso degli anni i banditi vennero arrestati dalla Forze di Polizia ( ed in seguito condannati a…