• 9 Gennaio 2008 Barra (NA). Mario Costabile, dipendente pubblico di 50 anni, ucciso di botte durante un’aggressione a scopo di rapina.

    Mario Costabile, 50 anni. originario di Villaricca, è morto il 9 gennaio del 2008, a Napoli, dopo aver subito un’aggressione. È stato colpito più volte al capo con un corpo contundente. Subito soccorso da alcuni passanti, prima di perdere i sensi rivelò di essere stato vittima di una rapina. È spirato subito dopo il ricovero in ospedale.   Foto e articolo del 10 Gennaio 2008 da internapoli.it   UCCISO PER UNA RAPINA, IL DOLORE DELLA FAMIGLIA: MORTE ASSURDA, QUI E’ IL BRONX di Tonia Limatola (Il Mattino) VILLARICCA. «La giustizia non ci interessa, purtroppo mio padre non c’è più». È un dolore rabbioso che impedisce di guardare fiduciosi al futuro…

  • 18 Settembre 1999 Barra (NA). Ucciso Salvatore D’Ambrosio, finanziere di 23 anni. Un ragazzo gli sottrae l’arma di ordinanza e gli spara contro tutti i proiettili

    Salvatore D’Ambrosio, 23 anni, finanziere a La Spezia, viene ucciso a Barra il 18 settembre 1999, mentre aspettava la fidanzata sotto casa. Un ragazzo del quartiere gli chiede una sigaretta e quando questi si accorge che Salvatore ha una pistola nella cintola prontamente gliela sottrae sparando un colpo alla gamba e quando Salvatore D’Ambrosio si dichiara appartenete alle forze dell’ordine, il ragazzo preso dall’ira gli esplode contro tutti i colpi della pistola, uccidendolo con efferatezza. Orfano di padre, lascia la sua giovane madre e quattro fratelli. Fonte:  noninvano.it     Fonte: https://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1999/09/20/napoli-delitti-dei-balordi.html Articolo del 20 settembre 1999 Napoli, i delitti dei balordi di Ottavio Ragone NAPOLI – “Allora sei un…