• 2 giugno 2018 San Calogero (VV). Soumaila Sacko, immigrato regolare del Mali, 29 anni, sindacalista, è stato ucciso da un pallettone alla testa.

    Soumaila Sacko, immigrato regolare del Mali, 29 anni, sindacalista, è stato ucciso da un pallettone sparato da un fucile che lo ha centrato alla testa, mentre con due amici, del Mali come lui, era andato a raccogliere alcune lamiere per la loro baracca. La testimonianza di uno dei due amici, ferito ad una gamba: “Servivano delle lamiere e siamo andati in quella fabbrica. Siamo partiti a piedi dalla tendopoli e giunti sul posto avevamo fatto in tempo a recuperare tre lamiere quando qualcuno è arrivato a bordo di una Fiat Panda vecchio modello e ci ha sparato addosso, Sacko è caduto colpito alla testa. Io ho sentito un bruciore alla…