• I MARTIRI DEL FEUDO di Piero Violante

    I MARTIRI DEL FEUDO di Piero Violante Fonte: ricerca.repubblica.it Articolo del 1 maggio 2012 Ai carabinieri e alla polizia, ma anche ai giudici, non piaceva l’idea che un sindacalista o un dirigente politico o peggio un contadino fosse ammazzato per motivi politici. A partire dal ’44, ma sino agli anni Ottanta, cercavano altre piste. Il gallismo siciliano faceva allusione ad un sempre impellente “cherchez la femme” come movente del delitto; e in mancanza di quest’oggetto pruriginoso si ripiegava sui rancori che, si sa, sono perenni; o su questioni di interesse. Insomma, tutto fuorch√© la politica. Anche se i morti ammazzati dinanzi le porte di casa o nelle stradelle di campagna…