21 novembre 1990 Riesi (CL). Luigi Volpe, 32 anni, vittima innocente di una faida.

Luigi Volpe, 32 anni, fu ucciso a Riesi (CL) il 21 novembre del 1990.
Luigi Volpe vittima innocente di una feroce faida tra cosche rivali. Una serata di sangue a Riesi, un paese a 40 chilometri da Caltanissetta, quella del 21 novembre 1990. Le vittime designate dell’agguato, scattato poco dopo le 19.45 davanti al Bar della Gioventù, erano Filippo Marino, 39 anni, e Giuseppe Laurino, 41 anni. Due pregiudicati che facevano parte di uno dei clan che a Riesi sono in guerra per il controllo del territorio. I killer, tre o quattro a bordo di una Fiat Uno scura, hanno aperto il fuoco uccidendo Laurino. Marino ha tentato una disperata fuga durata solo pochi metri. I carabinieri, richiamati dagli spari, sono giunti proprio nel momento in cui stavano esplodendo il colpo di grazia. Dalla Uno sono partiti subito i primi colpi e nella piazza un uomo di 32 anni, Luigi Volpe, vittima innocente della furia omicida, cadde a terra senza vita.

 

Fonte: vivi.libera.it